Il LOGO festeggia i 50 anni

Il LOGO festeggia i 50 anni

Nel 1967, un gruppo di ricercatori svilupparono la prim a versione del linguaggio Logo. L’obiettivo di questi ricercatori – Wally Feurzeig, Seymour Papert, Cynthia Solomon e Daniel Bobrow – era di realizzare un ambiente in cui i bambini potessero esplorare concetti logici e matematici tramite un linguaggio informatico a loro accessibile. Da allora centinaia e poi migliaia di scuole in tutto il mondo hanno usato il Logo per avviare milioni di alunni alla programmazione informatica (coding) e al pensiero computazionale.

Ma in fondo il Logo, diversamente da tanti linguaggi e tecnologie didattiche, è una FILOSOFIA DELL’APPRENDIMENTO, su come i bambini imparano e come si possa usare il potenziale delle tecnologie per portare ai più piccoli l’accesso a conoscenze prima per loro impossibili da comprendere.

In questi 50 anni sono nate molte versioni del linguaggio LOGO, dall’Apple Logo e lo storico Terrapin Logo siono a MicroWorlds EX e MicroWorlds JR. Sono anche nate dozzine di varianti del Logo, ambienti di programmazione (coding and learning environments) che si ispirano chiaramente al Logo e alla “Logo philosophy

PER APPROFONDIMENTI

LOGO02